Archive for settembre 2014

Air Canada, novità da settembre 2014

Boeing 767-300ER – Milan Malpensa, June 2014

Prima colazione à la carte in Business Class – Il network cresce, nuove destinazioni da Toronto e Ottawa – Aumenta sempre il traffico dall’Italia, fattore di carico dei voli a livelli record – Maggiori opportunità con i nuovi code-share

8 settembre 2014 – Air Canada lavora per offrire sempre di più alla propria clientela di Business Class. L’ultima novità è la prima colazione à la carte.

Business à la carte

Dal 1° settembre chi effettua voli intercontinentali nella International Business Class di Air Canada potrà scegliere la propria colazione da un dettagliato menu. Chi preferisce sfruttare il volo fino alla fine per dormire, ovviamente sarà lasciato in pace a sognare nella sua poltrona che diventa letto. Vasta la scelta a disposizione dei clienti Air Canada: orzo, yogurt, cereali, la classica colazione continentale e molto altro ancora. E non mancherà certo lo sciroppo d’acero canadese!
“Air Canada ascolta i clienti”, commenta Umberto Solimeno, direttore per l’Italia della grande compagnia canadese; “infatti, è a seguito di un sondaggio effettuato su oltre 2000 passeggeri che la compagnia ha deciso di trasformare la prima colazione in un servizio completamente à la carte”.

Il network cresce

Le ultime nuove destinazioni per il prossimo inverno sono Palm Springs, in partenza da Toronto, e Tampa, collegato con Ottawa. L’annuncio segue di poco quello delle nuove destinazioni di Air Canada Rouge di Rio de Janeiro, Panama City e Honolulu con voli diretti da Toronto, attivi da dicembre. Diventa sempre più ampia la gamma di destinazioni negli USA e nel centro e sud dell’America raggiungibile dall’Italia in coincidenza a Toronto, sempre più porta d’accesso per le Americhe per chi vola dall’Italia.

Aumenta sempre il traffico dall’Italia, fattore di carico dei voli a livelli record

I voli Air Canada operati dall’Italia continuano ad avere un elevato livello di riempimento con picchi che superano abbondantemente il 90%. L’ottimo risultato è tale sia per i voli verso Toronto da Roma e Milano che per i voli operati da Air Canada Rouge da Roma a Montreal e da Venezia a Toronto ed è stato raggiunto nonostante il consistente aumento di capacità rispetto al 2013.
“Siamo particolarmente felici di questi numeri, che dimostrano come la clientela apprezzi la qualità della migliore compagnia aerea del nord dell’America, come riconosciuto per il quinto anno consecutivo anche dal sondaggio Skytrax 2014″, osserva Umberto Solimeno, direttore per l’Italia di Air Canada. “Infatti, l’aumento del fattore di carico colpisce fortemente tenendo in considerazione l’aumentata capacità dei voli Air Canada derivante dalle sostituzioni dei Boeing 767 con gli A330 da Roma e Toronto e dall’apertura dei voli non stop Milano Malpensa-Toronto”, ha aggiunto Solimeno.

Maggiori opportunità con i nuovi code-share

Nei primi giorni di settembre hanno preso il via importanti novità commerciali e operative. Il volo non-stop Roma-Toronto è operato in code-share con United Airlines, perciò potrà essere venduto e bigliettato con codice United (UA) mentre ai voli Venezia-Toronto e Roma-Montreal, operati da Air Canada Rouge, è stata aggiunto il codice Lufthansa operativo dall’undici settembre. Air Canada e i suoi partner nella Star Alliance mettono così in evidenza la continua attenzione ai dettagli e alle opportunità offerte dal mercato.

(Ufficio Stampa Air Canada)